WHB #297 – Marmellata di mele e corniole

Per puro caso ho avuto la fortuna di imbattermi in un alberello di corniolo carico carico di bacche pronte da essere raccolte.
La cosa divertente è che non sapevo che fosse un corniolo me lo ha detto mia madre e siccome io sono un pò diffidente, le ho raccolte, le ho assaggiate (sono asprissime!) e poi sono andata su internet a vedere se erano proprio corniole. ☺

Ricordavo anche di aver letto tempo fà un post della cara amica Libera dove parlava proprio di queste bacche e quindi sono corsa a cercare sul suo blog ed ECCOLO, il suo post.
Quindi, appurato che la mia borsina era piena di bacche commestibili e pure buone, mi sono messa al lavoro e ho preparato una marmellata seguendo un pò la ricetta di Libera e mettendoci anche del mio.

Ecco la mia marmellata di mele e corniole:

– 500 gr di bacche di corniolo
– due mele piccole con i semi
– 200 gr zucchero

Ho messo le corniole a cuocere con un bicchiere d’acqua. si ammorbidiscono subito bastano meno di dieci minuti.

Le ho lasciate raffreddare un pò, nel frattempo ho sbucciato le mele, le ho tagliate a dadini e ho tenuto da parte i semi.
Ho scolato le corniole con un passino a maglie fini, tenendo il succo

poi ho recuperando più polpa possibile premendo le corniole nel passino prima con un cucchiaio poi con le mani, è un lavoraccio perchè la bacca del corniolo è ‘tutto osso’ e di polpa se ne ricava poca ma il sapore è molto concentrato.

Ho rimesso a bollire tutto, il liquido, la polpa, le mele a pezzetti, i semini (che aiutano ad addensare la marmellata sprigionando pectina) e lo zucchero.

Ho fatto cuocere fino a giusta consistenza,

ho invasato in vasetti sterili (io li sterilizzo in forno a 120 gradi per mezz’ora) tappato con tappi nuovi e sterili (che ho sterilizzato bollendoli in acqua per mezz’ora) e capovolti a testa in giù fino a completo raffreddamento.

Il sapore è molto aspro ma i pezzi di mela mitigano questa asprezza e danno la consistenza che a me piace nella marmellata. In teoria questa marmellata si dovrebbe gustare con bolliti e formaggi ma io me la mangio così a cucchiaiate oppure pucciandoci un biscottino.

Con questa ricetta partecipo al WHB #297 ospitato da Brii del blog ‘Briggishome

La prossima settimana tocca a me, ospiterò io perciò affilate i coltelli e cominciate a pensare a qualche ricetta per il mio ‘raccolto’. Nel frattempo però cerchiamo di dare buoni ‘frutti’ anche a Brii.
Ringraziamo come sempre

Alla prossima settimana!

14 pensieri riguardo “WHB #297 – Marmellata di mele e corniole

  1. Proprio ieri parlando sul lavoro ho scoperto le corniole, pare venga anche un'ottima grappa!!!! Se ti vuoi dare all'alcol… intanto la marmellata è splendida, complimenti! Baci, baci

  2. adoro l'albero del corniolo, il Cornus Mas.
    In primavera è una nuvola di minuscoli fiorellini gialli profumati,sui rami nudi.
    la tua marmellata deve essere squisita!!
    grazie di averla condivisa con il WHB!
    baciussss
    brii

  3. @lezzet saray
    grazie ^^ thanks bye Kris
    @La creatività
    Benvenuta e grazie anche a te, ciao Kri
    @elena
    Grappa?? certo che si, la prossima volta la faccio!! grazie per l'idea, Kri
    @Renza
    troppo gentile, un saluto Kris
    @Brii
    sai che non potrei mancare! il prossimo è miooo!
    @Stefania
    E' un pò laboriosa da fare ma è buona, prova! baci Kri
    @acquolina
    Grazie, un bacio Kri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *