Eterna seconda – Torta ortolana (carote e zucchine)

La torta ortolana, con carote e zucchine, non è il classico dolce da portare a un concorso ma mi ha fatto vincere il secondo premio perciò è stato un azzardo ben riuscito. L’occasione è sempre quella, la festa di San Marco, Patrono del piccolo villaggio dove vivo.
Ogni anno, nella sede della Polisportiva San Marco, si organizzano competizioni di vario genere, gare di pesca, tornei sportivi e la tanto attesa ‘Gara dei dolci‘.
Io partecipo sempre cercando di proporre qualcosa di particolare ma ammetto che stavolta non riuscivo a trovare lo spunto giusto. Qualche giorno fa, davanti a una montagna di zucchine al supermercato, l’idea di questa torta è nata all’improvviso. Ho fatto una rapida ricerca in rete, qualche modifica e qualche aggiunta ed ecco la ricetta così come l’ho pensata.

torta ortolana, con carote e zucchine

Ricetta:

200 gr zucchero
200 ml olio di semi
300 gr farina
200 gr zucchine
200 gr di carote
100 gr di un mix di mandorle e nocciole sgusciate
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo per coprire la torta

Per il ripieno:

100 gr ricotta
3 cucchiai zucchero a velo

Preparazione:

Per prima cosa lavare le verdure. Pelare le carote e grattugiarle con una grattugia a fori larghi, grattugiare anche le zucchine. Tenere le due verdure ben separate in due ciotole diverse.
Tritare la frutta secca con un macinino in modo che diventi quasi una pasta oleosa. Preparare la teglia dove cucinare la torta imburrandola e infarinandola. Accendere il forno statico a 180 gradi.
Preparare l’impasto base frullando le uova con lo zucchero finché il composto sarà molto spumoso e chiaro. Aggiungere l’olio sempre frullando, ora aggiungere la farina setacciata insieme al lievito. Incorporare la farina poco alla volta mescolando molto bene affinché non si creino grumi.
Se l’impasto è troppo solido aggiungere qualche cucchiaio di latte.

Dividere l’impasto in due parti uguali incorporando in ogni parte una verdura. Mi raccomando, le verdure devono essere ben inglobate nell’impasto quindi mescolare molto accuratamente.
Versare nella teglia l’impasto con le zucchine sovrapporre poi quello con le carote agendo con cautela per non mescolare troppo i due impasti. Infornare a forno caldo per 40/45 minuti. Prima di sfornare fare la prova con lo stuzzicadenti ( infilare lo stuzzicadenti nel centro della torta, se è cotta uscirà asciutto. Se esce umido lasciar cuocere il dolce ancora per qualche minuto)

torta ortolana, con carote e zucchine

Farcitura e decorazione:

Sicuramente la torta appena sfornata assomiglierà ad un vulcano, con un bel picco al centro. Nel raffreddarsi pian piano calerà ed eventualmente prima di decorare la torta si può pareggiare con un coltello. Come vedete dalla foto qui sopra già si intravvede il gioco di colori dei due impasti.
E’ ora di preparare la farcia che è semplicissima. Basta sbattere la ricotta con lo zucchero a velo, non preoccupatevi degli eventuali grumetti che possono formarsi poiché essendo un ripieno che non si vedrà non è necessaria la perfezione.
Tagliare il dolce in orizzontale ricavando due dischi, spalmare la farcia di ricotta, ricomporre la torta e spolverarla con tanto zucchero a velo.

torta ortolana, con carote e zucchine

Questa è la torta decorata in maniera molto semplice, i fiorellini ovviamente sono finti ma danno un tocco di eleganza.
Per partecipare al concorso ho preferito dare un po’ di colore e allegria facendo piovere in tutto quel bianco tante variopinte letterine di zucchero. Divertenti vero?

torta ortolana, con carote e zucchine

La gara:

Ed eccoci alla gara, sei torte una diversa dall’altra, colorate, profumate e buonissime!

gara di dolci

gara di dolci

Per dovere di cronaca devo dirvi che ha vinto la torta al cioccolato che vedete col numero 1.
Ovviamente finita la gara le torte sono state tagliate e offerte agli spettatori che hanno apprezzato moltissimo gli sforzi culinari delle partecipanti.

E così anche quest’anno mi porto a casa un bel trofeo, sinceramente non pensavo di farcela perché la mia torta era decisamente insolita e fuori dai canoni classici del dolce tradizionale. La più grande soddisfazione l’ho avuta da una dei giudici che a fine gara mi ha chiesto gli ingredienti e poi mi ha confidato di aver dato un bel dieci alla mia torta. WOW!
Ringrazio gli organizzatori, le partecipanti, i giudici e tutti quelli che hanno contribuito a farci passare un pomeriggio piacevole in compagnia di tanta dolcezza.

gara di dolci

Purtroppo non ho potuto fare la foto a una fetta della mia torta perché è sparita velocemente. Per darvi un idea di come si presentava all’interno vi mostro il muffin che ho fatto per prova. (prova riuscita visto che anche mio marito ha apprezzato nonostante non ami ne carote ne zucchine, almeno nei dolci)

gara di dolci

gara di dolci

Lo stacco di colore dei due impasti si vede chiaramente ed era proprio quel che volevo. Il sapore è davvero buono, si sente molto quello delle mandorle e nocciole ma anche il dolce delle carote mentre le zucchine hanno una delicatezza neutra che le rende perfette per una torta.
Cosa ne pensate di questa torta così particolare? avete mai usato degli ingredienti insoliti per fare un dolce? Aspetto i vostri commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *