Torta di Santiago (Tarta de Santiago) – Ricetta regalata

 

Torta di Santiago

Oggi è con molto piacere che ospito sul mio blog una persona speciale per me: la mia mamma, che ha preparato questa buonissima Torta di Santiago.
Dovete sapere che mia madre ha fatto il Cammino di Santiago de Compostela  per ben due volte e in quella occasione ha assaggiato questa deliziosa torta a base di mandorle. Questa torta si trova quasi esclusivamente in Galizia ed è dedicata a San Giacomo, il Patrono della Spagna. Non si sa perché sia legata al pellegrinaggio di Santiago fatto sta che si trova in tutte le panetterie che si affacciano sull’ultima parte del Cammino, quello Galiziano appunto.

Mia mamma ha un blog di cose varie e in questo ultimo periodo ha iniziato a scrivere una specie di diario di viaggio attingendo ai ricordi e alle foto che ha scattato. Mi farebbe davvero molto piacere se andaste a leggere il resoconto di questa straordinaria avventura che ha portato mia madre a percorrere più di 800 chilometri a piedi.

Torta di Santiago

Questa torta di Santiago oltre ad essere molto buona è perfetta anche per i celiaci e per chi è intollerante al lattosio. Non contiene olio o burro ma è comunque energetica e di conseguenza è ottima per fare colazione al mattino prima di affrontare il Cammino.

Ricetta:

Ingredienti:

– 5 uova
– 250 gr mandorle tostate
– 200 gr zucchero
– Scorza grattugiata di un limone
– Un cucchiaino di cannella
– Un pizzico di sale
– Zucchero a velo

Preparazione:

Separare i tuorli dagli albumi. Tritare finemente le mandorle. In una ciotola mescolare le mandorle tritate con lo zucchero, incorporare poco alla volta i tuorli mescolando vigorosamente. Aggiungere la scorza del limone, la cannella e il pizzico di sale e amalgamare bene il tutto.
Montare a neve ben ferma gli albumi successivamente  incorporarli all’impasto molto delicatamente per non smontarli.
Imburrare (o oliare) e infarinare uno stampo da 22 cm. Versare il composto  e infornare in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.
Dopo circa mezz’ora controllare se la superficie è diventata marroncina coprire con carta alluminio.
Sfornare e lasciar raffreddare.

Decorazione:

Riportare su un cartoncino la sagoma della Croce di Santiago e ritagliarla con cura.
Poggiare lo stampo della croce di Santiago sulla torta e spolverare con lo zucchero a velo. Con molta attenzione togliere il cartoncino per non rovinare la decorazione.
Torta di Santiago

Per salvare la croce di Santiago clicca col dx sull’immagine.

La croce di Santiago è il simbolo dell’Ordine di Santiago, un antico ordine monastico-militare spagnolo del XII secolo. Originariamente la torta di Santiago non aveva questa decorazione. E’ stato un famoso pasticcere di Santiago, nel 1924, ad usare questo simbolo per caratterizzare il dolce. L’idea ottenne un gran consenso di conseguenza il simbolo diventò una decorazione imprescindibile.

In conclusione voglio lasciarvi con alcune foto della mia mamma sul Cammino, sono molto orgogliosa di lei e della sua forza.

cammino di santiago

cammino di santiago

cammino di santiago

cammino di santiago

cammino di santiago

cammino di santiago

Fatemi sapere se conoscevate questo dolce e se lo avete fatto. Al prossimo post.

2 thoughts on “Torta di Santiago (Tarta de Santiago) – Ricetta regalata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *