Categoria: basilico

Millefoglie di tagliatelle e fiori di zucca al profumo di basilico

Millefoglie di tagliatelle e fiori di zucca al profumo di basilico

pasticcio lasagne e fiori di zucca

Ogni volta che penso ai fiori di zucca mi viene in mente quella volta in qui piantai dei semi di zucca che mi dette mia madre. Non credevo germogliassero invece non solo crebbero delle graziose piantine ma durante l’estate una di queste si ingrandì a dismisura.  Pian piano colonizzò il mio giardino con tralci che si avvolticchiavano a qualsiasi sostegno.
Finalmente vidi sbocciare un bel fiore giallo che poi diventò una pallina verde della grandezza di un limone, ciò mi provocò una gioia immensa. Già pregustavo una vellutata fatta con la MIA zucca ma in pochi giorni essa avizzì e si seccò. Nel frattempo nascevano altri fiori che subivano inesorabili la stessa fine. Rassegnata capii che non avevo proprio il pollice verde e decisi di raccogliere i fiori di zucca…e mangiarmeli! Continue reading “Millefoglie di tagliatelle e fiori di zucca al profumo di basilico”

Bread Baking Day # 52 – Fougasse al basilico

 

Fougasse
Ma quanto è bello panificare? lo sà bene Zorra che ha ‘inventato questa bella raccolta, il Bread Baking Day ovvero il giorno della panificazione.
Ogni mese l’iniziativa viene ospitata da un blog diverso e questo mese è la volta della nostra amica ‘Cindystar’
Lei ha scelto un tema molto particolare, i pani francesi. STUPENDO! Era da tanto che volevo fare la Fougasse ed ecco  l’occasione giusta.
Cos’è la Fougasse?? una focaccia? si ok ma mica una focaccia normale, intanto ha una forma particolare, originalissima e a mio parere molto bella da vedere. Gli ingredienti sono i soliti ma la preparazione è un pò articolata.
La fougasse si può fare anche dolce ma la più comune è salata e a volte è anche ripiena con olive o cipolla. Spesso viene insaporita da erbe Provenzali che io ho sostituito con un profumo tipicamente italiano, il basilico.
Fougasse

Ricetta:

Ecco gli ingredienti per 4 fougasse:
– 500 gr. di farina 0
– 12 gr. di lievito di birra fresco
– un cucchiaino di miele
– un cucchiaio scarso di sale fino
– 4 cucchiai di olio EVO
– 100 ml di latte
– 170 ml di acqua
Per la crema del ripieno
– 70 ml di olio Evo
– 30 ml di latte
– 70 gr di farina
– un pizzico di sale
– una manciata di foglie di basilico tritate grossolanamente
Ho sciolto il lievito in poca acqua tiepida insieme allo zucchero e ho versato tutto nel cestello dell’impastatrice, ho aggiunto il resto dell’acqua, il latte e l’olio, sopra ho versato la farina e infine il sale.
Ho lasciato impastare per 15 minuti poi ho tolto la massa dal cestello, ho formato un panetto e l’ho unto per bene, l’ho messo in una ciotola, coperto con uno strofinaccio pulito e lasciato lievitare nel forno spento al riparo da sbalzi di temperatura.
Fougasse
Nel frattempo ho preparato la ‘crema’ del ripieno amalgamando olio, latte, farina, sale e basilico fino a formare una crema liscia e senza grumi.
Fougasse
Quando l’impasto è raddoppiato di volume (circa un oretta)
Fougasse
l’ho rovesciato sulla spianatoia e l’ho steso con le dita. L’ho ricoperto con la crema al basilico.
Fougasse
Ho piegato l’impasto in quattro ‘a portafoglio’.
Fougasse
L’ho steso molto delicatamente col mattarello badando a non far uscire la crema (uscirà lo stesso un pochino ma cercate di trattenerla all’interno il più possibile).
Fougasse
poi ho diviso l’impasto ottenuto in quattro parti.
Fougasse
Ho appiattito e modellato ogni parte cercando di dare una forma di ‘foglia’ poi ho fatto dei tagli alla fougasse allargandoli bene affinchè non si richiudano in cottura. A questo punto ho messo le fougasse su una placca da forno.
Fougasse
Ho acceso il forno alla massima potenza. Il tempo che ci mette il forno a riscaldarsi è sufficente per far rilievitare leggermente le fougasse. Non devono lievitare troppo.
Quando il forno è arrivato a temperatura ho infornato e ho abbassato il termostato a 220 gradi. Ho lasciato cuocere per 20/25 minuti controllando ogni tanto che non si colorino troppo.
Fougasse
Io non le ho spennellate di olio prima di infornarle perchè di olio ne hanno già parecchio all’interno e non è necessario.
Sono venute davvero buone e si sono mantenute morbide anche il giorno dopo, l’ultima rimasta l’ho gustata appena riscaldata in forno, riprende fragranza e morbidezza.
Fougasse
Ringrazio ancora Cinzia che oltre ad ospitare la versione in inglese ospiterà anche una versione tutte in italiano perciò, cosa aspettate? partecipate!
Fougasse
EDIT: Questa ricetta partecipa anche alla raccolta Abbecedario culinario della Comunità Europea  ospitato per la Francia, da ‘Zibaldone Culinario’.
Passato di baccelli di piselli al profumo di basilico

Passato di baccelli di piselli al profumo di basilico

Passato di baccelli di piselli

Oggi vorrei presentarvi la ricetta di una passata di verdure molto particolare. L’ingrediente protagonista è il baccello dei piselli!
Era da tanto che volevo provare a fare qualcosa con i baccelli perché se c’è una cosa che non sopporto è buttare via gli scarti della verdura. Sistematicamente da qualche anno tengo un contenitore nel frigo e dentro ci metto gli scarti della verdura tipo gambi di asparagi, foglie esterne del finocchio, parti dure dei carciofi.
Una volta a settimana lavo e tagliuzzo tutto, ci aggiungo qualche verdura agonizzante come carote avizzite o i sacchetti smezzati di insalata già pronta e faccio una minestra che poi passo al passaverdure. Viene deliziosa, ogni volta ha un sapore diverso, ogni volta è una scoperta. Continue reading “Passato di baccelli di piselli al profumo di basilico”