Dolce far niente – Frittata alle erbe in crosta

Questa è una domenica stupenda, una domenica autunnale calda, soleggiata, e a Trieste si svolge la famosissima regata ‘Barcolana‘. Quale opportunità migliore per andare a godersi un pò di sole e di gente… ma noi stiamo a casa, a goderci il Dolcefarniente. Mio marito, un pò stanco per un periodo di super lavoro, si crogiola davanti la tv e io navigo, non sul mare ma sulle onde di internet cercando quà e là spunti e ispirazioni.
E in effetti ho trovato tante cose interessanti, ad esempio ho risolto il problema dei regali di Natale per le donne della nostra famiglia, non posso dire come (perchè mi leggono 😉 ) ma ho avuto anche l’approvazione di mio marito. Ho trovato una ricetta che da tanto cercavo e appena la realizzo ve la posterò. Ho scritto qualche mail, guardato un paio di video insomma non ho fatto niente di utile al mondo ma.. chissene, per una volta!
Poi posso sempre usare la scusa che sono ancora convalescente dal raffreddore no? 😀
Anche cucinare mi ‘rompe’ oggi, volevo fare la frolla alle carote o i biscottini ma siccome ieri ho fatto un dolce veloce pro colazione oggi proprio non serve farne un altro vero??
Anzi apro una parentesi per dirvi dell’insuccesso di ieri che ha portato poi alla creazione di questo cake improvvisato, dunque modestamente mi ritengo bravina a fare i dolci, e mi vengono pure esteticamente decenti. Ieri mio marito si è impuntato che voleva le frittelle di mele, una cosa semplicissima che però è diventata un calvario, vuoi la pastella troppo liquida, vuoi le mele troppo acquose fatto stà che quelle che dovevano essere fragranti frittelle di mele son diventate una orrenda purea di mela fritta e mescolata a una pastella d’uovo. Quando ho scolato dall’olio quello che son riuscita a salvare l’ho appoggiato su carta casa per assorbire l’unto in eccesso e lì un altro delirio… si è appiccicato tutto alla carta! Con le lacrime e il mal di pancia da nervoso ho schiaffato il piatto davanti al naso di mio marito che ha mangiato con gusto e mi ha pure detto… però son buone!
Vabbè……. con la pastella che mi è rimasta ho fatto un dolce ‘tutto a occhio’ ho aggiunto farina, burro, cocco grattugiato, una bustina di lievito e ancora qualcosa che ora non ricordo… messo in uno stampo qualsiasi e gettato letteralmente nel forno. Da non credere, è venuto buono!
La sera però ho fatto questa frittata alle erbe.

L’ho pensata apposta per la raccolta di Federica del blog ‘Note di cioccolata’

Ho comprato, venerdì, un mazzolino di erbe per fare la frittata, c’era del finocchietto, melissa e menta. Ho lavato bene le erbe, le ho tritate con la mezzaluna e le ho messe in una ciotola dove ho sbattuto tre uova, poi  ho aggiunto una spolveratina di erba cipollina secca e uno scalogno tritato. Ho aggiunto un cucchiaio di farina, una manciata di formaggio grattugiato un pizzico di sale e ho sbattuto tutto bene con la frusta. 
Poi ho preso una teglia, l’ho imburrata per bene e l’ho foderata con del pane in cassetta. 
Ho imburrato un pò anche la superficie del pane e poi ho versato la miscela di uova ed erbe. 
Ho messo nel forno a 180 gradi per circa 15 minuti, il tempo che si cuocia l’uovo e che il pane si tosti. 
E’ una vera bontà, tagliato a fettine diventa un antipasto ma noi ne abbiamo mangiato una bella fetta a testa insieme ad una braciolina di maiale ai ferri, una cena perfetta. Alla prossima!