Ancora una ricetta straniera – Buta no Kakuni (pancetta brasata alla giapponese)

Buta no Kakuni (pancetta brasata alla giapponese)
La ricetta per cuocere la pancetta in questo modo insolito l’ho trovata sul fantastico blog della mia amica RuMi Mama.
Il suo è un blog di cucina abbastanza insolito perché oltre a postare ricette orientali, lei ‘testa’ prodotti esotici spesso tra quelli che mai mi sognerei di assaggiare dalle meduse  alla galanga.
E si ride, credetemi, perché i suoi post sono scritti con una vena comica irresistibile.

Continua a leggere “Ancora una ricetta straniera – Buta no Kakuni (pancetta brasata alla giapponese)”

Pollo al curry con platano e riso e un pizzico di esotismo.

Pollo al curry con platano e riso

Oggi voglio sfoggiare una ricetta esotica che ha come co-protagonista il platano, quella specie di banana che si usa come contorno in tutti i paesi tropicali.
Il platano si può adoperare in tutte le sue fasi di maturazione:
  • quando la buccia è verde è preferibile usarlo fritto per accompagnare pietanze salate,
  • quando è gialla il sapore del frutto è più dolce e quindi si usa più per frittelle e ricette agrodolci,
  • quando la buccia diventa marrone-nera la polpa è molto zuccherina e si può adoperare per fare i dolci esattamente come le banane.

Il mio platano era un po’ troppo maturo per l’utilizzo che ne ho fatto ma abbiamo apprezzato lo stesso.

Continua a leggere “Pollo al curry con platano e riso e un pizzico di esotismo.”

Mangiare in Portogallo – Bacalhau à Gomes de Sà (Baccalà al forno con patate e cipolle)

Baccalà al forno con patate e cipolle

 Il viaggio culinario organizzato dalla Trattoria MuVaRa ci ha portati in Portogallo, bellissima nazione affacciata sull’Oceano Atlantico. Se volete sapere la sua storia e vedere delle foto magnifiche andate nel blog ‘La melagranata‘ che ospita questa nazione fino al 10 marzo.

Continua a leggere “Mangiare in Portogallo – Bacalhau à Gomes de Sà (Baccalà al forno con patate e cipolle)”

Venerdì pesce! – Tortino di merluzzo e patate

Nei venerdì di Quaresima a casa nostra si mangia pesce e per me è un pò un supplizio, non che non ami il pesce, tuttaltro, è che ogni volta mi scervello per prepararlo in maniera appetitosa ed evitare il solito fritto o cartoccio che ormai mi hanno stufato.
Quando poi credo di aver trovato l’idea giusta finisce che mi scordo di comprare qualche ingrediente o addirittura mi dimentico di andare in pescheria.. (si, è successo anche questo la settimana scorsa..)
Per evitare questi disastri ho imparato a tenere sempre del pesce surgelato in freezer, certo non è come quello fresco ma risolve egregiamente una cena.
Ad esempio con dei filetti di merluzzo surgelati ho preparato questi tortini monoporzione semplicissimi ma davvero gustosi. Pochi ingredienti, cottura leggera e tanto sapore.

Ingredienti per due cocotte monoporzione

– 700 gr di filetti di merluzzo surgelato
– 4 patate medie
– due cucchiai di pane grattuggiato
– uno spicchio di aglio tritato
– un cucchiaio di prezzemolo tritato
– poco olio EVO, sale

Intanto lavare e pelare le patate, tagliarle a fette di mezzo cm circa. Lasciar scongelare (anche parzialmente) il merluzzo.
Inserire nel cestello per la cottura al vapore le fette di patata e sopra adagiare il merluzzo.

Cuocere a vapore per 10 minuti.

Preparare una miscela col pane grattato, il prezzemolo, l’aglio e una presa di sale.

Ungere le cocotte monoporzione con pochissimo olio EVO, fare uno strato con le fette di patata e coprirle con uno di merluzzo spezzettato, salare e fare un altro strato di patate e merluzzo. Spolverare con la miscela di pane. Ungere con poco olio la superficie e infornare a forno caldo  a 180 gradi per 15 minuti.

 A fine cottura accendere il grill per qualche minuto per gratinare la superficie.

Buon appetito e attenzione che le cocotte scottano!

Con questa ricetta vorrei partecipare al contest del Blog di Max, ‘Un coccio al mese per 12 mesi’