Millefoglie di tagliatelle e fiori di zucca

Millefoglie di tagliatelle e fiori di zucca al profumo di basilico

Ogni volta che penso ai fiori di zucca mi viene in mente quella volta in qui piantai dei semi di zucca che mi dette mia madre. Non credevo germogliassero invece non solo crebbero delle graziose piantine ma durante l’estate una di queste si ingrandì a dismisura.  Pian piano colonizzò il mio giardino con tralci che si avvolticchiavano a qualsiasi sostegno.
Finalmente vidi sbocciare un bel fiore giallo che poi diventò una pallina verde della grandezza di un limone, ciò mi provocò una gioia immensa. Già pregustavo una vellutata fatta con la MIA zucca ma in pochi giorni essa avizzì e si seccò. Nel frattempo nascevano altri fiori che subivano inesorabili la stessa fine. Rassegnata capii che non avevo proprio il pollice verde e decisi di raccogliere i fiori di zucca…e mangiarmeli! Continua a leggere “Millefoglie di tagliatelle e fiori di zucca al profumo di basilico”

WHB #271 – Pasticcio di verdure

Stamattina io e mio marito siamo andati a fare un passeggiata, il sole era velato e faceva freddino, peccato perchè ieri invece la giornata era calda e soleggiata, decisamente primaverile.
Comunque c’è un timido segnale di risveglio della natura, spuntano alcune gemme, alcune piantine di un bel verde tenero e in qualche zona un pò più riparata ci sono anche le primule e i bucaneve! Ah fà bene al cuore vedere come, dopo un lungo sonno, la natura ritorna a vivere lentamente e sonnacchiosamente. Ho controllato una per una tutte le ‘mamme’ degli asparagi selvatici ma non ne ho ancora trovato uno, beh sarebbe stato un vero miracolo!
Il canale che scorre accanto alla stradina che abbiamo fatto, era bello gonfio di acqua, il Timavo continua a rifornirlo vigorosamente e mi sono lasciata incantare dallo spettacolo delle cascatelle artificiali.

Inoltre ho visto anche le pecore! Eccole qui che brucano felici e libere in un vigneto…

Beh dopo tutto questo parlare di ‘natura’ non potevo che postare un piattino completamente vegetariano e buonissimo.

Le quantità le potete regolare voi in base alla grandezza che volete che abbia il vostro pasticcio, questo nostro lo abbiamo mangiato in due per due volte quindi è un 4 porzioni:

una cipolla rossa
tre patate medie
una rapa rossa (barbabietola o erbetta rossa) grande già lessata
un cucchiaio di olive nere
olio evo, sale e pepe appena macinato

Preparate gli ingredienti affettando la rapaa fette di 4 millimetri circa, lessate le patate poi sbucciatele e tagliate anch’esse a fette, stufate la cipolla tagliata a rondelle in poco olio evo e tagliate le olive a pezzetti.

Componete il pasticcio, oliate il fondo di uno stampo mettete le fette di patata, salate e pepate, distribuite sullo strato di patate le cipolle e le olive a pezzi. Salate e pepate.

Ricoprite con uno strato di fette di rapa badando di coprire bene tutta la superficie. Salate e pepate di nuovo e versate un filo di olio EVO.

Mettete in forno per una decina di minuti per far amalgamare i sapori.

E’ davvero sano e gustoso, vegetariano ed è piaciuto anche a mio marito!

Questa è la mia ricetta per il WHB #271 ospitato questa settimana da Graziana del blog ‘Erbe in cucina’

Ringrazio anche Kalyn di Kalyn’s Kitchen, Haalo di Cook (almost) anything at least once e Brii di Briggis recept och ideer.