risotto ortica

Risotto alle ortiche con salsa ai formaggi

Ok la primavera è arrivata, gli alberi da frutto sono tutti in fiore, i prati sono pieni di margheritine e fiorellini vari, e finalmente si incomincia a fare qualche passeggiata.
Chi come me è appassionato di erbe da campo ha l’imbarazzo della scelta, asparagi selvatici, tarassaco, luppolo e ortiche! certo i germogli di ortica sono deliziosi.
Si usano per varie preparazioni, gnocchi, risotti e anche torte e biscotti. Continua a leggere “Risotto alle ortiche con salsa ai formaggi”

Risotto con asparagi bianchi e prosciutto crudo – Assecondare le voglie

risotto asparagi bianchi
Lo so’ che non è periodo di asparagi, o meglio, si trovano nei supermercati ma non sono certo verdure di stagione. Il loro costo è spropositato, come ogni ‘primizia’, sotto Natale erano carissimi!
Ma siccome avevo voglia di risotto agli asparagi, ho preso gli asparagi in scatola, quelli precotti.
Non sono male anche se non hanno il sapore intenso degli asparagi selvatici o quelli freschi, per un risottino vanno bene purché non si uniscano ingredienti troppo saporiti.
Il prosciutto è saporito ma invece di rosolarlo lo si aggiunge quando il riso ha già cominciato la cottura. Il sapore rimane ma la salinità si diluisce nel risotto tanto che non serve quasi salare il riso. Continua a leggere “Risotto con asparagi bianchi e prosciutto crudo – Assecondare le voglie”

Bento Love – Bento #4


Adoro fare  gli o bento solo che ho poca manualità e  fantasia e quindi mi vengono buoni certo ma quasi sempre esteticamente tristi, monocromatici, seri…

E anche stavolta, nonostante il tema adatto, non sono riuscita a creare nulla di esteticamente attraente anche perchè ho voluto usare ingredienti e preparazioni che vadano a incontrare il gusto di mio marito, a cui è dedicato il Bento Love ovviamente.
Lui non ama i cibi esotici quindi niente spezie, colori o sapori sospetti, solo cibo mediterraneo! Il problema è anche la stagione, niente pomodori e il loro bel rosso, niente verdurine accattivanti, niente frutta colorata… e vabbè se non altro ho rispettate le tre regole necessarie per partecipare al contest di Sayuri del blog ‘Japan the wonderland’ dedicato proprio ai Bento di San Valentino

Sayuri ci chiede di preparare un bento economico, e qui ci siamo visto il riciclo degli avanzi della cena e il riso semplice, che sia preparato in maniera rapida, beh anche qui ci sono, la cottura del riso è stata di 20 minuti e nel frattempo ho cotto anche l’uovo sodo e preparato il resto. Terza cosa che sia stagionale, credo di esserci dentro anche qui visto che la valerianella l’ho comprata proprio dal contadino che l’ha raccolta… e per il resto mi sono arrangiata con le scatolette.
Peccato che esteticamente lasci a desiderare…
Nella parte bassa ho messo del riso al pomodoro preparato in modo semplice.
Ho fatto un soffritto di carota, sedano e cipolla tagliati a dadini e una alice sott’olio a dare sapore, ho messo il riso a tostare nel soffritto e ho aggiunto mezza scatola di polpa di pomodoro, ho finito la cottura con brodo vegetale.
La decorazione l’ho fatta ritagliando delle sottilette.

Nella parte superiore ho messo un insalatina di valeriana, olive e funghetti sottolio e ho aggiunto un uovo sodo decorato con del ketchup e due polpettine di carne (avanzo della cena)preparate alla mia maniera.
Ho fatto un impasto con carne macinata, aglio e prezzemolo tritati, un uovo, una fetta di pane in cassetta tagliata a dadini, un pò di farina, sale e pepe. Formate le polpettine e passate nel pangrattato le ho fritte in olio di arachide.
Per il bento le ho decorate con maionese, sottilette e fette di olive.

Come dolce un cremino, il cioccolatino preferito da mio marito.
Niente salsa di soya, per carità, solo una bottiglietta con una vinaigrette per condire l’insalatina.
E, si alle bacchette ma per fare più veloce meglio una forchetta..

PS: Ma quanto bello è questo bento serio e maschile che gli ho comprato??

WHB #281 – Risotto ai fiori di zucca e zucchina

E’ già sabato, anzi e sabato sera e io questa settimana dovevo fare un mucchio di cose…. la ricetta per il WHB, la prova ‘saccoccio’, la bavarese e invece niente, ho passato le giornate a creare il nuovo sito dell’altra mia passione, le bambole. Poi ho cucito parecchio, e ho passeggiato per il Villaggio.
A proposito del Villaggio, sono felice perchè il mio precedente post vi è piaciuto, ho ricevuto generosi commenti e sò di villaggesi che l’hanno letto e son rimasti  contenti. Grazie!

Tra le cose che ho fatto in questi giorni, ho scoperto una nuova azienda agricola dove comprare i prodotti genuini a kilometri 0. Mi ha colpito il fatto che quando si entra con la macchina nel grande spiazzo antistante la fattoria, ci sono galletti, anatre, galline e altri animali da cortile che razzolano tranquilli. Ho comprato asparagi stupendi, mele ‘brutte ma buone’, fragole dolcissime, un insalatina meravigliosa e zucchine piccole col fiore.
Sono ghiottissima di di fiori si zucchina/zucca, ne faccio frittatine oppure li farcisco con un dadino di mozzarella e uno di prosciutto, li tuffo in una leggera pastella e li friggo. Stavolta ho voluto provare a fare un risottino, delicatissimo ma gustoso utilizzando sia i fiori di zucca che le zucchine novelle.

Risotto per 2 persone

4 pugni di riso Arborio
una decina di fiori misti di zucca e zucchina
due zucchine novelle
mezzo porro
mezzo litro di brodo di verdura
un cucchiaio di formaggio grattugiato
un ciuffo di basilico
sale, pepe e olio EVO

Preparare il brodo di verdura, usate le solite verdure ma anche quello in dado va bene.

Affettare il porro e farlo rosolare in poco olio EVO

Lavare velocemente i fiori, togliere il pistillo duro all’interno e tagliarli a strisce grossolane.

Aggiungere 2 terzi dei fiori al porro e far insaporire.

gettare il riso e farlo tostare con le verdure, sfumare con un mestolino di brodo

lasciate evaporare e a questo punto vi dico come faccio io, aggiungo tutto il brodo in una volta, copro e lascio cuocere, se lo preferite potete invece aggiungere pian piano il brodo durante la cottura.

Nel frattempo che si cuoce il risotto, tagliate a rondelle le zucchine, friggetele in olio EVO, scolatele, salatele e mettetele da parte.

quando il risotto è pronto aggiungete le restanti strisce di fiori di zucca e zucchina,

il basilico tagliuzzato con le mani o con le forbici e il formaggio grattugiato, mescolate e dopo un minuto spegnete il fuoco,

lasciate riposare qualche minuto prima di gustare. Impiattate aggiungendo le rondelle di zucchina fritta sul risotto come decorazione.

Questa ricetta partecipa (come al solito in ‘zona cesarini’) al WHB #281 ospitato questa settimana dalla vulcanica Cinzia del blog ‘Cindystar

Partecipate numerosi a queste raccolte settimanali dedicate ai vegetali, mai come in questo periodo primaverile le verdure, i fiori e le erbe sono ovunque!

Grazie anche a